ARTICOLO | Economia

Aviaria: serve più ricerca senza allarmismi

20 Febbraio 2021
Aviaria: serve più ricerca senza allarmismi

Occorre intensificare la ricerca e le misure precauzionali evitando pero’ pericolosi allarmismi che in passato hanno provocato ingiustamente pesanti danni economici alle imprese con conseguenti gravi perdite occupazionali. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare l’annuncio delle autorità russe dei primi 7 casi di infezione nell’uomo del virus dell’influenza aviaria del tipo AH5N8.

L’Italia – sottolinea la Coldiretti – non importa dalla Russia pollame vivo o carne di pollame per la quale è peraltro obbligatorio indicare la provenienza in etichetta grazie ad una legislazione di avanguardia fortemente voluta dalla Coldiretti. Il consumo interno – conclude la Coldiretti – è peraltro soddisfatto dagli allevamenti nazionali che standard di sicurezza grazie all’attenta attività di controllo.

 

 
COLDIRETTI – 335 8245417 – 06 4682487 – relazioniesterne@coldiretti.it

Continuando con l'utilizzo del sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi